goldrake      
  goldrake
goldrake
On-line dal 2 Marzo 1998          aggiornato al    
goldrake
goldrake
 
   
 


dr_procton@goldrake.info
Scopri come sostenere questo sito!


Valid HTML 4.0 Transitional Valid CSS

GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE GOLDRAKE
 
 


La "Mondo Home Entertainment" racconta...
di Actarus di Padova


Venerdì 31 Gennaio 2003 l'immenso Actarus di Padova ha intervistato Gian Claudio Galatoli, Direttore di Produzione della Mondo TV (ex Doro TV Merchandising).
Classe 1950, una vita nel mondo della produzione televisiva, il nostro ospite ha gentilmente risposto a tutte le domande facendo luce sui principali dubbi che tutti gli appassionati hanno da tempo.
L'intervista è stata rilasciata in esclusiva, vi chiedo pertanto la cortesia di non portare via i testi.... segnalatela piuttosto con un link a questo sito, grazie! Il Prok.



COME MAI IL NOME DORO TV??

Francamente l'origine vera e propria del significato non la conosco neanche io, sta di fatto che sia il nome che il logo sono stati ideati dal socio giapponese che ha lavorato per tanto tempo con il Dott. Corradi. I due soci fondatori erano infatti il Dott. Orlando Corradi e il sig. Kenichi Tominaga.
Tominaga adesso è in pensione, si è ritirato alcuni anni fa nel 1998.
E' rientrato in Giappone dove dipinge e fa delle mostre, all'epoca è stato proprio lui a disegnare il logo.
Da quello che ricordo è probabile che abbia scelto il nome Doro intendendo qualcosa di prezioso, fatto d'oro diciamo, e anche in senso positivo di portafortuna.
Questa sua idea è piaciuta al Dott. Corradi e da allora è rimasto così.


COME NACQUE L'IDEA DI OCCUPARSI DI CARTONI ANIMATI GIAPPONESI?

Il Dott. Corradi nei primi anni 60, diciamo intorno alla metà degli anni 60, ebbe i primi contatti il sig. Tominaga che all'epoca rappresentava in Europa i produttori di cartoni animati giapponesi cinematografici. Allora c'erano molti film della Toei Animation che uscivano al cinema come Nobody's boy (Senza Famiglia), Gli allegri pirati del Tesoro etc.
Fu cosi' che il Dott. Corradi, che in quel periodo aveva una propria casa di distribuzione cinematografica, iniziò ad importare i primi film giapponesi d'animazione come Ali Babà e i 40 ladroni, Senza Famiglia etc.
I primi in assoluto erano stati il Principe Valiant e un altro che adesso mi sfugge del quale aveva preso i diritti per tutta Europa e che in seguito uscì in tutta Europa.
Pertanto il Dott. Corradi ha cominciato a fare questo lavoro con il cinema e poi, quando il Sig. Tominaga ha lasciato il suo incarico di rappresentate per l'Europa dei produttori giapponesi e della Japan Film Center di Roma mettendosi in proprio, ebbe l'idea di fondare una società cinematografica insieme a lui.
Cominciarono a distribuire sia film di animazione che film di produzione giapponese... film di guerra, film di mostri, i primi Godzilla ed esempio sono stati loro a portarli.
Nel 1978 il cinema era un po' in crisi, il pubblico andava sempre meno ed era sempre più difficile riuscire a trovare le uscite. Era l'Italia degli anni bui, l'Italia del terrorismo e la gente evitava di andare al cinema. Fu così che cominciarono a nascere quelle famose televisioni che all'epoca venivano chiamate "pirata" e che facevano un'enorme richiesta di programmi per poter andare in onda con film, cartoni animati etc.
A quel punto il sig. Tominaga, che conosceva molto bene la produzione e l'attività delle case produttrici giapponesi, disse che in Giappone c'erano una marea di prodotti per la televisione a cartoni animati e che si poteva tentare di portarli in Italia cominciando a fare la distribuzione per le televisioni.
Così è iniziata questa avventura... noi siamo stati i primi e lì sono nate la Doro Tv Merchandising e, quasi contemporaneamente, la ITB (Italian Tv Broadcasting) che sono due società consorelle.
La Doro Tv è nata per comprare le serie da vendere ai grandi network come potevano essere la Rai o la Fininvest, oggi Mediaset, che ancora non era nata ma che era TeleMilano.
A queste televisioni, le più forti dell'epoca, la Doro dava i diritti di Merchandising.


QUINDI SIETE STATI VOI CHE AVETE COMPRATO I DIRITTI PER LE SERIE DI CARTONI ANIMATI CHE SONO ARRIVATI IN ITALIA? PER ESEMPIO GOLDRAKE CHE POI AVETE VENDUTO ALLA RAI OPPURE E' STATA LA RAI CHE LI HA COMPRATI LEI DIRETTAMENTE?

No siamo stati noi.
I primi due distributori in assoluto che quasi contemporaneamente hanno portato i cartoni vendendo prima alla Rai e poi, man mano che nascevano, ai circuiti nazionali e ai network privati nazionali siamo stati noi e la Olympus Merchandising rappresentata dal Dott. Balini.
Queste sono le due società che hanno iniziato e che avevano un enormità di programmi di animazione giapponese per l'Italia.
Poi in seguito, quando il boom è esploso, la Rai ha cominciato ad acquistare da sola e anche Mediaset, quando è nata, ha cominciato a comprare direttamente dal Giappone.
Prima tutte e due si rivolgevano ampiamente a noi per gli acquisti poiché avevamo molte serie e riuscivamo ad avere le serie migliori prima che venissero annunciate sul mercato dai giapponesi.
In pratica conoscevamo in anticipo le nuove produzioni.


SI PENSAVA INFATTI CHE FOSSE STATA LA RAI NELL'83-84, A DISFARSI ANCHE PER MOTIVI POLITICI DI TUTTE LE SUE SERIE TV SUI ROBOTTONI E A VENDERE A VOI I MATERIALI CHE AVEVA IN ARCHIVIO

No. Con l'invasione dei Robot etc. si erano levate proteste da parte di varie associazioni e così la Rai ha deciso di prendere cartoni giapponesi sempre più soft come Belle e Sebastien, Heidi, La Banda dei Ranocchi. In pratica hanno cambiato genere scegliendo serie più dolci.


CREDEVATE FORTEMENTE CHE QUELLE SERIE TV TRASMESSE DALLA RAI AVREBBERO AVUTO POI LO STESSO SUCCESSO UNA VOLTA TRASMESSE SULLE TV PRIVATE??

A livello d'impatto di pubblico e di audience forse no perché la Rai chiaramente ha un impatto molto più forte. Ad ogni modo, dopo che la Rai non ha rinnovato i diritti, abbiamo inserito queste serie nel circuito delle private regionali ottenendo un enorme successo. Essendo serie bene o male conosciute avevano un certo richiamo ed erano richieste da tutti. Proprio per questo motivo sono andate molto bene anche sulle emittenti regionali.


QUANDO VI VENIVANO MANDATE LE SERIE DAL GIAPPONE SU CHE TIPO DI SUPPORTO VENIVANO FORNITE: NASTRO O PELLICOLA?

All'inizio abbiamo sempre ritirato le pellicole in 16 mm, queste però comportavano dei problemi perché nelle pellicole di tale formato ad ogni cambio scena c'è un inter-linea che inevitabilmente si vedeva. Purtroppo allora si faceva il montaggio dei negativi manualmente e quando si tagliava il negativo per attaccare una scena dopo l'altra quel taglio, anche se era fatto molto bene, si vedeva.
All'inizio erano problemi che nessuno notava poi, man mano che la tecnologia è migliorata, le televisioni sono diventate molto più esigenti e non volevano avere del materiale con questo problema.
Da quel punto in poi abbiamo cominciato a ricevere prima i nastri in formato pollice in NTSC dei quali dovevamo fare le transcodifiche in PAL e poi in tempi più recenti i Betacam SP e poi i Betacam digitali sempre in NTSC.


SU CHE TIPO DI SUPPORTO HA ORA LA DORO IN ARCHIVIO LA SERIE TV DI GOLDRAKE: NASTRO O PELLICOLA?? O ENTRAMBI?

Su pellicola. Queste pellicole sono ferme da anni in magazzino perché come lei sa le serie di Go Nagai sono tutte bloccate a causa di un contenzioso tra Nagai e la Toei Animation. Mi pare che le serie siano bloccate da 5-6 anni.


QUINDI LEI MI CONFERMA CHE AVETE ANCORA LE PELLICOLE E I MASTER VIDEO SU CUI SONO STATE RIVERSATE LE PELLICOLE, IN CHE FORMATO SONO?

Sono su pollice e non abbiamo fatto ulteriori riversamenti perché non avendo più i diritti il discorso viene a cadere.


QUINDI DA QUESTO MASTER IN POLLICE FACEVATE LE COPIE IN 3/4 HI-BAND DA MANDARE ALLE VARIE TV PRIVATE GIUSTO?

Si esattamente.



C'E UN DUBBIO CHE GLI APPASSIONATI HANNO RIGUARDO GOLDRAKE. LA DORO HA IN ARCHIVIO 71 EPISODI DI GOLDRAKE. LA RAI INVECE NE TRASMISE SOLO 70. MI SA DARE UNA SPIEGAZIONE??

Si, il problema è questo: la Rai all'epoca, quando vedeva scene un po' più forti o scene che riteneva un po' troppo forti, aveva l'abitudine, giusta per quel periodo, di effettuare dei tagli.
Questo successe anche con un'altra nostra serie che la Rai aveva e che era Capitan Futuro... la serie in origine era di 50 episodi ma la Rai ne trasmise solo 49.
Non voglio usare il termine censura vero e proprio ma diciamo che con questo sistema, a forza di tagli in alcuni episodi, avevano perso un episodio in tutta la serie, quindi questo è il motivo.


PERO' LA SERIE DI GOLDRAKE IN FRANCIA VENNE TRASMESSA PER INTERO. QUINDI COSA E' SUCCESSO. AVETE DATO LORO MENO EPISODI, E' STATA PERSA QUALCHE PELLICOLA OPPURE COSA?

E' probabile che quando abbiamo ritirato la serie questa fosse composta da 72 episodi e che in seguito in Giappone abbiano prodotto altri 2 episodi che, per qualche motivo, non ci sono stati dati. Francamente non lo so esattamente ma abitualmente a volte poteva succedere anche questo.


INFATTI DI GOLDRAKE MANCANO 3 EPISODI DI CUI NON SI SA ASSOLUTAMENTE NULLA

Credo che qui in Italia non siano mai arrivati.


COME MAI LA QUALITA' VIDEO DI GOLDRAKE, ALMENO NELLE REPLICHE SUCCESSIVE, ERA INFERIORE A QUELLE DI ALTRE SERIE TV? FORSE PER L'ALTO NUMERO DI VOLTE CHE IL MASTER VIDEO E' STATO UTILIZZATO? TUTTO CIÓ HA PROVOCATO DEGLI SBALZI DI CROMIA IN VARI EPISODI.

Beh si... effettivamente all'epoca, magari a forza di passare il nastro, si perdeva un po' in qualità.
C'è da dire inoltre che non sempre si partiva da un telecinema originale per il materiale che si dava e quindi i materiali erano soggetti a deterioramento.


LA RAI PER LA MESSA IN ONDA DI GOLDRAKE FECE IL RIVERSAMENTO DELLA PELLICOLA OPPURE UTILIZZAVA LA PELLICOLA STESSA?

Avevano la pellicola e in origine l'hanno utilizza per realizzare il loro supporto, poi per la messa in onda utilizzavano sempre quello. Penso che la perdita di qualità sia dovuta all'utilizzo. E' probabile che le pellicole si siano rovinate durante un ulteriore riversamento.


MA QUALE SUPPORTO USO' LA RAI PER LA MESSA IN ONDA?

Mah... loro facevano quello che in gergo era chiamato "pizzone". Quindi presumo che fosse addirittura un nastro video da 2 pollici.


CHE LEI SAPPIA LA RAI HA ANCORA IN ARCHIVIO MATERIALE RIGUARDANTE LE SERIE DI NAGAI? SI VOCIFERA CHE IN ARCHIVIO CI SIA UNA COPIA SU 16 MM DEI 16 MM ORIGINALI E UNA COPIA IN 3/4 O BETACAM

Francamente non lo so. I materiali originali ci sono stati restituiti quindi penso che sia rimasto solamente un supporto video. La Rai è solita mantere nel suo archivio storico tutti i programmi andati in onda e quindi è probabile che sia rimasto un supporto video e non la pellicola.


SI VOCIFERA CHE LA DORO ABBIA POSTO I SIGILLI SU TUTTI I MASTER VIDEO CHE RIGUARDANO LE SERIE DI NAGAI. E' VERO OPPURE NO?

Beh è normale... se i diritti non ci sono più non è che il materiale può uscire e andare in giro.
Non è solo per quelle di Nagai ma anche per qualsiasi altra serie di cui non abbiamo più i diritti o di cui non abbiamo avuto interesse a rinnovarli. I materiali non vengono mai buttati perché sono patrimonio nostro e anche perché siamo titolari dei diritti della colonna sonora italiana, diritti che rimangono per tutta la vita. Se qualuno acquistasse in Giappone i diritti di una nostra serie scaduta e volesse utilizzare la colonna sonora originale italiana dovrebbe rivolgersi a noi per acquistarla e a quel punto potremmo vendergliela. In pratica se noi non vendiamo la colonna sonora il nuovo proprietario è costretto a doppiare la serie ex-novo.


IN CHE ANNO VENNE RITRASMESSO GOLDRAKE DOPO L'ULTIMA REPLICA IN RAI DELL 83-84 ??

Francamente non me lo ricordo. Credo che siano passati un paio d'anni, se ricordo bene abbiamo iniziato a ritrasmetterlo a partire dall'86-87. Questo anche perché la Rai aveva i diritti per un altro anno o due ma non li riutilizzò pur potendo; in quel periodo preferiva mandare in onda serie nuove.


LEI SA IL MOTIVO PER CUI ALTRE SERIE ROBOTICHE COME MAZINGA Z E LE 2 SERIE DEL GETTA ROBOT NON SONO MAI ARRIVATE COMPLETE IN ITALIA?

Anche questa è una storia abbastanza strana. Non solo Mazinga Z e Getta Robot erano incomplete ma addirittura anche Danguard Ace. Se si ricorda bene infatti furono trasmessi 55 episodi che hanno sempre girato ma in realtà la serie ne ha 56 e quindi anche lì francamente non le so rispondere poiché neanche io ho mai capito per quale motivo ci sia stata una differenza di uno o 2 episodi.


NON PENSO CHE LA RAI NON ABBIA DOPPIATO LA SERIE DI MAZINGA Z PER MOTIVI DI CENSURA

No in quel caso lì non credo.


FORSE PERCHÉ NON VI SONO ARRIVATI I MATERIALI DAL GIAPPONE?

D'altra parte anche di Jeeg Robot ad un certo punto andavano in onda solo 26 episodi mentre la serie era formata da 44 episodi. Infatti noi abbiamo preso i rimanenti episodi e li abbiamo doppiati.... no scusi, sto confondendo la serie.


GUARDI CHE JEEG E' STATA DOPPIATA E TRASMESSA TUTTA

C'era un altra serie... adesso non riesco a ricordare... ah si, era Gaiking.


GAIKING ESATTAMENTE CHE ADESSO E' STATO PUBBLICATO DALLA YAMATO ANCHE CON GLI EPISODI MANCANTI

Infatti sono quelli nostri che abbiamo ridoppiato e abbiamo dato alla Yamato per il video. Mi ricordavo infatti che avevamo preso una serie di cui non era mai uscito il seguito.


SO CHE UN PO' DI ANNI FA VI ERAVATE RIPROPOSTI, CON LA DYNAMIC ITALIA, DI SISTEMARE I MASTER VIDEO DI JEEG CHE PER I TROPPI PASSAGGI SI ERANO DETERIORATI IN MODO IRRECUPERABILE. MA SO CHE E' STATO IMPOSSIBILE RISINCRONIZZARE IL VIDEO CON L'AUDIO PER TUTTI I TAGLI CHE C'ERANO STATI. QUESTI TAGLI FURONO FATTI DALLA AB-INTERNATIONAL OPPURE FURONO FATTI DALLA DORO TV?

No lì i tagli furono fatti dall'AB-International. Infatti proprio per questo motivo, avendo in mano la colonna che era stata fatta all'epoca, quando per ripristinare la qualità abbiamo richiesto e ottenuto i nuovi materiali stampati di fresco dai laboratori giapponesi ci siamo trovati nell'impossibilità di poterlo fare. In pratica eravamo costretti a ridoppiare tutto da capo e visto che la cosa non conveniva dal punto di vista economico abbiamo preferito lasciare le cose com'erano.


QUINDI LA CATTIVA QUALITA' VIDEO E' DIPESA DA UN ECCESSIVA USURA?

Si esattamente. Poi all'epoca quando si facevano i telecinema dalla pellicola i laboratori, dobbiamo dire la verità, non lavoravano come dovevano lavorare, professionalmente intendo. Per esempio molte delle sporcizie che si vedono in video tipo peli, graffi, punti neri dipendevano dal fatto che gli obbiettivi dei telecinema erano sporchi. Praticamente non venivano puliti e quindi, pur avendo una pellicola fatta bene, il prodotto in video veniva male. All'epoca purtroppo non c'erano dei controlli accurati in questo settore.
Quando i materiali si sono un pò rovinati abbiamo tentato di rifare i telecinema ma purtroppo le pellicole erano rovinate a causa del fermo di tanti anni. Avremmo dovuto rigenerare la pellicola etc... ma i costi erano piuttosto importanti e quindi, per questi motivi, i materiali sono rimasti così.


LEI PRIMA MI HA DETTO CHE I MASTER VIDEO DI GOLDRAKE ALL'EPOCA ERANO SU POLLICE. PER PRESERVARNE LA QUALITA' DI QUEI NASTRI ANALOGICI NE AVETE FATTO UN TRASFERIMENTO SU BETACAM DIGITALE OPPURE NO? PARLO DI UNA PRESERVAZIONE DELLA MEMORIA STORICA.

No. Sapendo che probabilmente sarà impossibile poter rinnovare i diritti li abbiamo lasciati su supporti analogici. Il discorso è questo: il nostro materiale, stando fermo, ha una qualità che è bloccata a quello che è per cui, anche passandolo su supporto digitale, non è che andiamo a migliorarne la qualità. Allo stato attuale di Goldrake abbiamo tutto su analogico e non so se nel futuro questo sarà fatto. Questo dipende dallo sviluppo dei discorsi che abbiamo con la Toei Animation e Dynamic Planning.


CHI DECIDEVA QUALI E CHE TIPO DI SERIE PRENDERE DALLE VARIE CASE DI PRODUZIONE TOEI, TATSUNOKO, SUNRISE?

All'epoca acquistavamo 400-500 episodi all'anno delle nuove produzioni dal Giappone e abitualmente facevamo una scelta varia ossia prendevamo quello che andava di più: i più richiesti, quello che andava di moda... quindi i robot, le serie fantascientifiche etc.
C'è da dire però che prendevamo sempre dei prodotti che coprissero tutte le fasce di età, dalla prescolare a quella adolescenziale. Facevamo sempre una scelta variegata.


COM'ERA ALL'INIZIO IL RAPPORTO CON LE TV PRIVATE?? ERA SEMPLICE OPPURE FACEVATE UN PO' DI FATICA A PIAZZARE I VOSTRI PRODOTTI ALL'INIZIO??

All'inizio era abbastanza semplice anche perché avevamo una vasta gamma di prodotti. All'epoca infatti non distribuivamo solo cartoni animati ma anche film, telefilm, telenovele e così via.
Avevamo la possibilità di dare ad una televisione regionale tutto il materiale che le serviva per coprire una programmazione giornaliera, dal film in prime-time al telefilm per le massaie.
All'inizio quindi il rapporto era molto semplice, io per lo meno ero proprio la persona che girava tutta Italia per piazzare i prodotti... ero sempre ben accolto, non ci sono mai stati problemi.
Con il passare degli anni la predominanza dei circuiti nazionali e la riduzione degli introiti da parte delle tv locali, che avevano sempre meno possibilità di ottenere entrate pubblicitarie, è diventato tutto più difficile. Le emittenti cominciavano a chiedere prezzi più bassi e la presenza sul mercato di altri distributori ha fatto sì che verso la metà degli anni '80 il piazzamento dei prodotti si facesse più combattivo.


QUAL'ERA IL COSTO MEDIO DI UNA MESSA IN ONDA DI UN EPISODIO PER UNA SERIE TV COME IL GOLDRAKE NELL'86-87?

Diciamo che in quegli anni un passaggio su un network nazionale con un bacino d'utenza pari a quello che poteva avere una televisione come Telemontecarlo poteva costare 2.500.000 di lire ad episodio mentre per una tv regionale a seconda della regione che poteva essere più o meno ricca, come la Lombardia, intorno alle 500.000 lire ad episodio.


NEL 1991 IL CIRCUITO DI JUNIOR TV CHE FACEVA PARTE DELLA FININVEST TRASMISE GOLDRAKE, JEEG E IL GRANDE MAZINGA. SU I NASTRI PER LA MESSA IN ONDA HO NOTATO CHE ERA STATO SOVRAIMPRESSO IL LOGO DI JUNIOR TV. COME MAI? DATO CHE IL MATERIALE ERA DI VOSTRA PROPRIETA'

Probabilmente sono nastri di trasmissione che anziché essere distrutti dopo la trasmissione sono stati conservati.


PER GOLDRAKE AD ESEMPIO IMMAGINO VENISSERO INVIATE 36 CASSETTE IN 3/4 HI-BAND CON 2 EPISODI A CASSETTA. JUNIOR TV AVEVA UNA CANALE IN OGNI REGIONE QUINDI FACENDO UN RAPIDO CALCOLO FURONO FATTE IN TOTALE QUALCOSA COME 720 CASSETTE. DI QUESTE 720 CASSETTE UNA VOLTA CHE VENIVANO RESTITUITE VOI COSA FAVEVATE? PROVVEDEVATE A DISTRUGGERLI O A RICICLARLE??

In realtà non era esattamente così. Noi mandavamo il nostro master. Purtroppo a quell'epoca il segnale non veniva trasmesso da una fonte unica per tutto il territorio nazionale quindi loro facevano dal nostro master le copie per il loro circuito interno in cui appunto inserivano il marchio di trasmissione che era Junior tv e avevano l'obbligo, alla fine del passaggio televisivo, di distruggere quei nastri o di riciclarli per altro cose. Probabilmente alcune televisioni regionali non hanno fatto questa cosa e hanno conservato i nastri. E' probabile inoltre che abbiano fatto dei passaggi non autorizzati. I nostri master andavano e tornavano dopo 30 giorni. Le cassette di messa in onda per il loro circuito dovevano poi essere per contratto eliminate e alcune volte questo non succedeva.


COME VEDE LA POSSIBILITA' DI RIVEDERE GOLDRAKE IN TELEVISIONE??

Beh... sinceramente non lo so. Lì purtroppo non dipende da noi. Tutto dipende da quando Go Nagai e la Toei Animation raggiungeranno un accordo. Pare che Go Nagai non abbia rinnovato l'accordo con la Toei Animation perché, come Dynamic Planning, ha intenzione di produrre una nuova serie di Goldrake, di Jeeg e di Mazinga. Questo è il motivo per cui era tutto bloccato. Così come aveva fatto la Sunrise per Gundam che, finché non è uscito Gundam Wing, ha bloccato la vecchia serie da tutte le parti.


QUINDI IL SOGGETTO INTESO COME GOLDRAKE APPARTIENE ALLA DYNAMIC PLANNING?

Certo. La "Mondo Home Entertainment" ad esempio produce cartoni animati. Quando lavoriamo ad una nuova serie gli artisti creano i disegni e i personaggi. Prima di andare in produzione, contrariamente a quanto avviene in Giappone, acquistiamo tutti i diritti e paghiamo l'autore in modo che un domani, dopo 15 o 20 anni ad esempio, non possa chiedere il rinnovo dei diritti. In Giappone questo non avviene. L'autore dei disegni originali rimane sempre l'autore e proprietario della sua creazione ed è per questo che viene fatto un accordo con la produzione della durata di 15 o 20 anni che, alla scadenza, deve essere rinnovato. Se l'autore non ha interesse a rinnovare a quel punto si blocca tutto.


VOI SIETE PROPRIETARI DEI DIRITTI SULLA COLONNA SONORA ITALIANA. SE VOLESTE TRASMETTERE GOLDRAKE A CHI DOVRESTE CHIEDERLO? ALLA TOEI O ALLA DYNAMIC PLANNING??

Alla Toei perché il produttore è la Toei Animation. Sono tre anni che abbiamo fatto un offerta.
La Toei dice: quando avremo rifatto l'accordo con l'autore, che è Go Nagai, vi terremo presenti perché siete i primi e avete una specie di opzione di rinnovo. Noi come Doro Tv avevamo i diritti finché ci sono stati. Un domani, quando questa serie sarà nuovamente sul mercato, saremo i primi a voler rinnovare i diritti. L'accordo per il mercato nazionale giapponese è stato fatto e non ci sono problemi. Per il mercato internazionale invece c'è ancora questo tipo di problematica. C'è da dire inoltre che non abbiamo alcun rapporto diretto con la Dynamic Planning, il nostro interlocutore è la Toei Animation.


COM'ERA L'ATMOSFERA IN QUEGLI ANNI? TRA LA FINE DEI 70 E L'INIZIO DEGLI 80? COME HA VISSUTO L'INVASIONE DEI CARTONI ANIMATI GIAPPONESI??

L'atmosfera era sempre di grande entusiasmo. Questi cartoni piacevano molto, erano di moda e la forte richiesta era dovuta anche alla curiosità di vedere una cultura differente dalla nostra. Nel cartone giapponese si intuiva una differenza di cultura, un differente modo di vivere.
Questo si vedeva soprattutto nelle serie più soft, si vedeva il modo differente di ragionare dei personaggi, il senso della giustizia, il cattivo che viene sempre e comunque punito. Non c'è mai la possibilità per il cattivo di redimersi. E' difficile vedere un cattivo che si redime e torna sulla buona strada. Veniva sempre castigato e la sua sorte era sempre segnata.
Abbiamo sempre avuto una buona richiesta e un buon rapporto con l'opinione pubblica. Poi però quando sono subentrate delle serie un po' più violente come Ken il Guerriero o più ambigue come Ranma 1/2 c'è stata resistenza e sono emerse nuove problematiche. Quando abbiamo cominciato la distribuzione di queste serie abbiamo suggerito alle varie televisioni regionali di non andare in onda nel pomeriggio ossia nell'orario tradizionale per i bambini ma di cominciare a fare trasmissioni in prima serata, dopo il TG. Ritenevamo infatti che tali serie fossero più adatte ad un pubblico maturo e sicuramente in quello spazio orario avrebbero avuto più seguito e avrebbero portato meno problemi a livello di associazioni di genitori. In parecchi ci hanno dato ragione e chi ha trasmesso questi cartoni nelle fasce da noi indicate ha avuto un buon successo e non ha avuto problemi a livello di proteste. Chi invece li ha mandati in onda di pomeriggio ha avuto problemi. Per esempio Telemontecarlo mandò in onda Ranma 1/2 di pomeriggio contro il nostro parere e benché avessero fatto dei tagli, una certa censura, ebbero un sacco di problemi a livello di proteste.


QUANDO LE VARIE CASE DI PRODUZIONE GIAPPONESI VOLEVANO PROPORVI DELLE SERIE NUOVE CHE TIPO DI MATERIALE PROMOZIONALE VI MANDAVANO? VIDEOCASSETTE, BOZZETTI, BROCHURE O COSA??

Se la serie era all'inizio della sua produzione a volte mandavano prima una brochure, un bozzetto.
Poi però chiedevamo sempre di vedere un episodio per intero in videocassetta perché decidevamo e sceglievamo l'acquisto dopo aver visto un episodio completo.


LEI PENSA CHE LA DORO TV/MONDO HOME ENTERTAINMENT PUBBLICHERA' ALTRE SERIE ROBOTICHE IN DVD OLTRE GORDIAN?

Si, la nostra società che è la "Mondo Home Entertainment" sta portando avanti un programma di uscite che prevede Starzinger e Wingman.
Danguard uscirà nei prossimi mesi in DVD e VHS. Dobbiamo doppiare l'unico episodio inedito quello che non uscì mai e penso che lo faremo, lo lasceremo come chicca finale.


LO STESSO DISCORSO VALE PER LA SERIE TV DI GOLDRAKE IN QUANTO MANCANDO 3 EPISODI QUESTI DOVREBBERO ESSERE DOPPIATI EX NOVO GIUSTO?

Certo. E' chiaro che, nel momento il cui dovessero rinnovarci i diritti, cercheremo di dare una nuova veste sia audio che video di qualità. E' nostra intenzione pubblicare anche gli episodi che non sono mai usciti, questo è certo.


PERFETTO. IO LA RINGRAZIO MOLTISSIMO. E' STATA UNA GROSSA CORTESIA DA PARTE SUA.

Io ringrazio lei. Di nuovo arrivederci.

 
     
 
  Copyright © 1998 - 2017, Goldrake.info. All Rights Reserved.